giovedì 29 settembre 2016

Radio Punto - Puntata del 25 settembre 2016 (WRN - 27 settembre)







Pubblicato il 29 set 2016
L’ospite
d’eccezione di questa puntata di OPHELIA’S FRIENDS ON AIR è il noto
scrittore Roberto Guerra, uno dei principali esponenti del Neo Futurismo
e del Transumanesimo in Italia.

Roberto Guerra, o Roby Guerra come
ama farsi chiamare, è uno scrittore poeta che ha all’attivo diverse
pubblicazioni tra romanzi di fantascienza e saggi. Ha partecipato ad
alcune edizioni di “The Scientist”, video festival internazionale di
Ferrara. Come blogger, dal 2008 cura la rivista on line “Futurismo
2009”, il blog “Nuova Oggettività” per il movimento culturale omonimo a
cura di Sandro Giovannini, Gianfranco Lami e altri e ha curato, dal
2009 al 2012, la guida Controcultura per SuperEva. Insieme a Pierfranco
Bruni, scrittore, saggista e direttore archeologo del Mibact (Ministero
dei Beni Culturali), ha curato la stesura di “Futurismo Renaissance”,
una ricognizione a 360° sul futurismo contemporaneo, tornato alla
ribalta in tutto il mondo dopo la grande mostra retrospettiva allestita
al Guggenheim Museum di New York nel 2014. Insieme a lui parleremo di
avanguardie storiche e del suo interessantissimo lavoro letterario dato
alle stampe di recente, “Romantronica”, un libro poetico e aforistico
dedicato alla grande icona del rock David Bowie.

Nella terza parte
prosegue l’episodio di OPHELIA “Laguna nera”. La nostra affascinante
scrittrice sta per recarsi a Venezia dove incontrerà Richie Sullivan, il
trasgressivo chitarrista dei Red Evils. Ophelia, però, non è affatto
contenta di questo ingaggio anche perché ha da subito avvertito un
brutto presentimento a riguardo, ma si sa “il lavoro è lavoro” e non
sempre è possibile seguire il proprio istinto.

https://opheliasfriendsonair.wordpres...

martedì 27 settembre 2016

Cinquew News: Guerra rilegge (sullo sfondo Marinetti e Majakowsk...

Cinquew News: Guerra rilegge (sullo sfondo Marinetti e Majakowsk...: ROMA - Armando editore lancia il Gramsci 2.0 di Roby Guerra. E il poeta spara a zero contro la casta rossa... Gramsci 2017 – Dopo Berli...

lunedì 19 settembre 2016

Il futurista Zoltan Istvan speaks on/off di ...Donald Trump (Italy Version)

 

a cura di Roby Guerra


(fonte Blasting News Italia *estratto)
D- Zoltan Istvan , Mister Donald Trump, nuovo fascismo o nuovo tradizionalismo?
R - Credo che Trump sia il risultato del partito repubblicano incapace di affrontare determinate questioni. I repubblicani hanno accumulato un ritardo nell'accettare i diritti sociali di base, come il matrimonio gay e l'aborto. Trump è emerso come il vincitore del partito perché molti repubblicani di voto sono pronti a crescere e accettare il cambiamento. E Trump rappresenta il cambiamento per molti di loro. Direi che Trump, esprime, riassumendo un nuovo tipo di tradizionalismo neoconservatore del nostro tempo tecnologico

http://it.blastingnews.com/politica/2016/09/mister-donald-trump-neofascismo-o-nuovo-tradizionalismo-2-0-001102567.html


(fonte MeteoWeb*estratto)

D- Zoltan, i Media parlano di Big Data strategia per Mister Donald Trump. Perchè alcuni esperti e nomi famosi delle cosiddette Techno Corporations lavorano per Mister Trump?
R- (Zoltan Istvan) Finora, non molti esperti del marketing informatico-politico o futurologi lavorano o "appoggiano" Mister Trump. Peter Thiel ad esempio, ma è uno dei pochi. Credo che Trump modererà un po' sul serio le sue strategie elettorali – in questo modo otterrà più elettori. Ha spaventato molte persone con le sue idee, ma ora sta seguendo modulazioni più moderate, con l'obiettivo di riconquistare certo elettorato.

D- Zoltan, il transumanesimo e Mister Trump, é possibile qualche contatto?
R – (Zoltan Istvan) Non ho avuto alcun contatto diretto con la squadra di Trump, ma solo contatti laterali con i tema sia di Hillary Clinton che Trump.  Ho detto e proposto che sarei disposto a lavorare nella loro futura amministrazione come Consulente per la Scienza e la Tecnologia. La mia unica richiesta é: 'Siete d'accordo di di investire più soldi per la Scienza e per la cosiddetta Life Extension (Estensione della Vita, per le ricerche sulla longevità e l'"immortalità umane)',  per aiutare le persone a vivere più a lungo?

 


Per approfondire http://www.meteoweb.eu/2016/09/scienza-elezioni-usa-2016-intervista-al-futurista-americano-zoltan-istvan-donald-trump/739835/#EmdumLoqeHixc73S.99

http://www.transhumanistparty.org/


*english version originale  (a c. di Roby Guerra)

http://futurismo2000.blogspot.it/2016/09/zoltan-istvan-speak-of-donald-trump.html


D-  Zoltan,  MR. Trump, new fascism or New Tradizionalist?
I think Trump is a result of the Republican Party not addressing certain issues. The Republicans have fallen behind in accepting basic social rights, like gay marriage and abortion. Trump emerged as the victor of the party because many voting Republicans are ready to grow up and accept change. And Trump represents that change for many of them. I'd say he's the new type of trandizionalist.

D-  Zoltan,  Media speak of big data strategy by Mr Trump,   Because some famous name of  tecno corporations  works for MR TRump? So far, not many technology people are behind Trump. Peter Thiel is, but he's one of the few. I think Trump will moderate a bit as he heads into the elections--that way he will gain more voters. He's scared many people with his ideas, but now he's staring to come more to the middle to regain those voters.

D-  Zoltan,  transhumanism and  Mr Trump, it' s possible  some contact?
I have had no contact wih the Trump team, however I have reached out to both Clinton and Trump's teams and said I would be willing to work in their administration as a science and technology advisor--my only request is they would agree to put more money into life extension science for me to help people live longer.  
 

 



domenica 11 settembre 2016

Roberto Guerra in DAVID BOWIE RENAISSANCE @Festival del Nuovo Rinascimen...







Roberto Guerra, Romantronica, poesie per David Bowie (Nettarg, 2016). Presentazione Festival del Nuovo Rinascimento, Milano, 26 5 2016, a cura di D. Foschi...

David Bowie tribute: Romantronica

by Hyperhouse,  Sandro Battisti

 Anche la poesia d’avanguardia omaggia il genio pop di David Bowie. Lo fa il futurista Roberto Guerra, da sempre ispirato dalla poetica spaziale e elettronica del duca bianco, scomparso nel gennaio scorso, con la nuova raccolta poetica Romantronica (NETtarg editore, Caserta, giugno 2016, prefaz. di M. Blindflowers), già presentato in anteprima a Milano, Festival del Nuovo Rinascimento a cura di D. Foschi.  Da Space Oddity a Heroes fino a Blackstar, per Roberto è proprio David Bowie il prototipo della nuova stagione neofuturista del nostro tempo. Un Futurismo essenzialmente anche romantico e new renaissance, come Roberto spiega in un’interessante introduzione dove riconnette Bowie persino a Preffaelliti e dandy decadenti, con tanto di riferimenti critici a Franco Rella, James HIllman, oppure cogliendo nei testi incorci con Walter Pater e Oscar Wilde, Lindsay Kemp fino a Carmelo Bene, un omaggio anche alla particolare creatività performativa e visual di Bowie (si pensi solo al celebre film L’uomo che cadde sulla Terra).
Il lavoro rappresenta il ritorno alla poesia pura per Roberto ed è suddiviso in diverse raccolte, con una sezione finale aforistica.  Il Bowie di Life on Mars e la trilogia berlinese molto futuristica (con Brian Eno) è fortemente evocato dai versi di Guerra, cibernetici e sorprendentemente lirico-minimalisti.

Digital Heroes/Leonardo da Vinci:
Natura+Tekne
di generazione in generazione
impariamo ad amare
a conoscere le emozioni sinapsi neuroni
del bimbo sapiens sapiens
pronunceremo ti amo in tutte le lingue
in tutte le variabili dell’infinito matematico
tra zero e uno
verso il transfinito
we can be heroes
from here to eternity da qui all’eternità
Dio in persona inventò i numeri
Leonardo time machine

Romantronica: David Bowie

by Glibbo e Stefania Romito blog

di Stefania Romito (Ophelias friends) ROMANTRONICA di Roby Guerra è un tributo speciale poetico e aforistico al grande artista pop David Bowie, scomparso nel gennaio scorso. Poesie e letteratura che esaltano il Bowie futurista e icona dell’era spaziale riconnesso alla sua profondità romantica e dandystica e visionaria, con connessioni esplicite della poetica di Bowie al fu rinascimento inglese o preraffaellita, tra Wilde e Keats, al posthuman Kubrick e, infine, a Lindsay Kemp e Carmelo Bene, per il grande talento performativo dell’artista di Life on Mars, Heroes e Blackstar. Roberto Guerra rivela infine la sua matrice essenzialmente poetica, sperimentando un vero e proprio romanticismo elettronico, la nuova bellezza dell’era informatica. https://stefaniaromito67.wordpress.com/vetrina-autori-ophelias-friends/

 http://www.glibbo.it/IT/news/post/316014